STRETCHING POST ALLENAMENTO

 

BENEFICI PER IL TUO MAL DI TESTA
Lo stretching alla fine dell’allenamento è fondamentale:
Riporta il respiro, i battiti e il flusso sanguigno a livelli normali.
Diminuisce la sensazione di affaticamento nei giorni successivi all’allenamento. 

MATERIALE NECESSARIO
Tappetino
Sedia 

DESCRIZIONE
Testa e collo: rotazione e piegamento laterale con aiuto della mano
Spalle: chiusura del braccio davanti al petto
Tricipiti: braccio dietro alla testa
Quadricipite: piego la gamba all’indietro, prendo la caviglia e tengo tirato
Polpaccio: mani appoggiate al muro o senza, una gamba avanti piegata e l’altra dietro tesa
Bicipite femorale: da sdraiato una gamba è stesa a terra, l’altra in alto e cerco di portarla verso di me
Gluteo: da sdraiato una gamba e tesa e l’altra piegata sopra, le tiro verso di me
Schiena: mani appoggiate allo schienale della sedia e schiena dritta

Mantieni ogni posizione da 10 a 30 secondi.

 

UN MOMENTO DI ...

Ogni mal di testa ha la sua storia. E riscriverla è più facile di quanto immagini. Scoprilo con i 9 racconti del nostro Mental Coach Giovanni.
Tutti a lieto fine. Tutti da leggere. Trova quello che più parla di te e seguine i consigli, per scrivere il tuo, di lieto fine.

SCOPRI GLI ARTICOLI DEL BENESSERE

  • Baciarsi fa bene, anche al mal di testa.

    Baciarsi appassionatamente sembra essere un toccasana per dolori mestruali, mal di testa e migliora persino il battito cardiaco e la circolazione sanguigna poiché porta a un abbassamento della pressione. Leggi
  • Cos’è la cefalea muscolo tensiva?

    La cefalea tensiva ha caratteristiche di ripetitività e si presenta nei periodi di maggiore stress: generalmente i dolori si prolungano per un periodo minimo di 30 minuti fino a qualche giorno; se si ripete per almeno 15 giorni al mese si definisce cronico. Leggi
  • Che mal di testa hai?

    Caratteristiche e sintomi dei mal di testa più frequenti. Leggi
  • OSSIGENO PURO COME RIMEDIO PER LA CEFALEA

    Da una ricerca condotta dal National Hospital di Neurologia e Neurochirurgia di Londra si è scoperto che l’inalazione di ossigeno puro al 100% può trattare efficacemente i pazienti affetti da cefalea a grappolo. Leggi