CURARE IL MAL DI TESTA CON L'AUTOMEDICAZIONE

Prevenzione

CURARE IL MAL DI TESTA CON L'AUTOMEDICAZIONE

L’importanza dell’automedicazione per prevenire il mal di testa

Chi soffre di mal di testa può subire disagi e limitazioni per buona parte della vita, sia per il dolore sia per i sintomi associati.

Per questo è importante imparare a riconoscere i sintomi del mal di testa e curarlo tempestivamente con un farmaco di pronto intervento.

Quando è fatta correttamente l’automedicazione è fondamentale, non solo per avere sollievo dal dolore, ma specialmente per evitare che il disturbo si aggravi e per prevenirne la ricomparsa.

Se è vero che l’iperuso di farmaci può causare assuefazione e cronicizzare il mal di testa, è anche vero  che evitare di curarsi in maniera appropriata può rivelarsi altrettanto nocivo.

L’attacco di mal di testa va trattato il prima possibile rispetto alla comparsa del dolore perché tutti i farmaci sono tanto più efficaci quanto più precocemente assunti rispetto all’inizio dell’attacco.

Non sempre però il farmaco allevia i sintomi ed è importante quindi valutarne l’efficacia,  scegliendo  il principio attivo specifico di cui abbiamo bisogno.

In particolare, il rimedio è quello adatto al nostro mal di testa se possiamo rispondere affermativamente ad almeno tre delle seguenti domande:

  • Il dolore scompare entro due ore dall’assunzione?
  • Entro due ore successive all’assunzione, il dolore diminuisce al punto da permettere lo svolgimento delle normali attività quotidiane (lavoro, studio, divertimento, sport)?
  • Entro due ore successive all’assunzione, il dolore diminuisce al punto tale da far sì che si riescano a programmare con serenità ulteriori impegni successivi?
  • Nel caso di attacchi frequenti con gli stessi sintomi, il farmaco assunto funziona sempreo nella quasi totalità dei casi?

In caso contrario bisogna cambiare farmaco, perché probabilmente il principio attivo contenuto non è efficace per il nostro tipo di mal di testa.