LE TIPOLOGIE DI MAL DI TESTA

Si fa presto a dire “mal di testa”. Molti, però, non sanno che di mal di testa ce ne sono tanti e ciascuno richiede una strategia specifica. Il tuo è un primario o un secondario? Da ciclo o da cervicale? Qui puoi conoscerli tutti, (o quasi!).

  • Cefalee primarie

    Il mal di testa, detto anche cefalea, è un disturbo molto diffuso nella popolazione che colpisce, almeno una volta nella vita, circa il 90% delle persone. I mal di testa però non sono tutti uguali; nella maggioranza dei casi la cefalea è primaria, per la quale cioè non è identificabile alcuna causa sottostante precisa. Le cefalee primarie includono la cefalea tensiva, l’emicrania (con e senza aura), la cefalea a grappolo e altre forme particolari come la cefalea da tosse, da stimolo freddo, da attività fisica e associata ad attività sessuale.

  • Cefalee secondarie

    Le cefalee secondarie si differenziano da quelle primarie perché sono causate da un ampio spettro di patologie. La cefalea rappresenta quindi, in questo caso, la spia di un disturbo sottostante. In alcuni casi le cefalee secondarie possono anche dipendere da patologie molto gravi e con possibile rischio per la vita di chi ne soffre e per questo motivo non devono essere trascurate, soprattutto se si associano ad altri sintomi. I campanelli di allarme che devono fare sospettare una cefalea secondaria sono basate sulle caratteristiche della cefalea.

Filtra per