I SINTOMI DELLA CEFALEA A GRAPPOLO

I SINTOMI DELLA CEFALEA A GRAPPOLO

Fra i sintomi della cefalea a grappolo, nota anche come "mal di testa da suicidio”, uno fra i più caratteristici è l’agitazione psicomotoria.

Diversi studi hanno sottolineato che i pazienti di solito tendono ad isolarsi in ufficio, in camera, o in bagno.

Nel 80 % - 90 % dei casi, i pazienti sono irrequieti e in continuo movimento in un vano tentativo di alleviare il dolore. Alcuni di loro sbattono la testa contro il muro oppure prendono a pugni la parete, altri strisciano sul pavimento.

Durante gli attacchi, i malati di cefalea a grappolo non vogliono essere toccati, accarezzati, o confortati e spesso si lamentano molto, piangono, o addirittura urlano. A volte si abbandonano a comportamenti violenti e di autolesionismo.

L’irrequietezza è un parametro molto sensibile e altamente specifico per la cefalea a grappolo ed è stato incluso tra i segni e i sintomi che accompagnano il dolore della malattia nella Classificazione Internazionale delle Cefalee. Inoltre può essere il solo sintomo di accompagnamento al dolore.